ALLERTA
ALIMENTARE

OSSIDO DI ETILENE OLTRE I LIMITI DI LEGGE | PRODOTTI RICHIAMATI

Il Ministero della Salute ha comunicato il richiamo di vari prodotti. Ecco la marca e i lotti ritirati.

In data 24.10.2020 il Ministero della Salute ha comunicato il richiamo di alcuni prodotti a base di sesamo prodotti da PEDON S.p.A. per RISCHIO CHIMICO.

Lo stabilimento di PEDON S.p.A. è situato in VIA DEL PROGRESSO 32, 36064 COLCERESA (VI).

I prodotti e lotti interessati sono:

  • PRODOTTO 1
    • SEMI DI SESAMO 250 gr
  • LOTTO
    • 27/12/21
  • DATA SCADENZA O T.M.C.
    • 27.12.2021
  • PRODOTTO 2
    • DALLA BUONA TERRA – SEMI DI SESAMO 250 gr – PEDON
  • LOTTO
    • 01/10/21 – 15/08/21 – 26/06/21 – 06/06/21 – 22/05/21
  • DATA SCADENZA O T.M.C.
    • 01/10/21 – 15/08/21 – 26/06/21 – 06/06/21 – 22/05/21
  • PRODOTTO 3
    • I SALVAMINUTI – QUINOA E LENTICCHIE CON SEMI DI SESAMO 250 gr – PEDON
  • LOTTO
    • 20/03/22 e 21/01/22
  • DATA SCADENZA O T.M.C.
    • 20/03/22 e 21/01/22
  • PRODOTTO 4
    • I SALVAMINUTI – CEREALI E PISELLI CON SEMI DI SESAMO  250 gr – PEDON
  • LOTTO
    • 20/03/22 e 21/01/22
  • DATA SCADENZA O T.M.C.
    • 20/03/22 e 21/01/22
  • PRODOTTO 5
    • SUPERMIX – SEMI CON MIRTILLI MORBIDI PER INSALATA 160 gr – PEDON
  • LOTTO
    • 13/08/21 – 16/07/21
  • DATA SCADENZA O T.M.C.
    • 13/08/21 – 16/07/21
  • PRODOTTO 6
    • SEMI DI SESAMO 250 gr – BONDIS
  • LOTTO
    • 27/12/21
  • DATA SCADENZA O T.M.C.
    • 27/12/21
  • MOTIVO DEL RICHIAMO
    • Presenza di Ossido di Etilene oltre i limiti di legge

A scopo cautelativo e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, il Ministero della Salute raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto indicato del lotto di appartenenza, di non consumarlo e di restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato. Si ricorda che l’autorità, in questo caso il Ministero della Salute, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.

A seguire la scheda del richiamo rilasciata dal Ministero.

Avviso di richiamo alimentare pubblicato sulla pagina del Ministero della Salute (foto www.salute.gov.it)