ALLERTA
ALIMENTARE

ALLERGENE NEI COOKIE SENZA GLUTINE | PRODOTTO RICHIAMATO

Il Ministero della Salute ha comunicato il richiamo dei cookie. Ecco la marca e i lotti ritirati.

In data 16.09.2020 il Ministero della Salute ha comunicato il richiamo dei “COOKIE AVENA COCCO ARANCIA” e “COOKIE AVENA MIRTILLI ROSSI E CIOCCOLATO” a marchio GIUSTO Senza Glutine “Giuliani S.p.A. – via P. Palagi, 2 – 20129 Milano” per RISCHIO PRESENZA DI ALLERGENI.

I biscotti – cookie senza glutine sono prodotti da Shankara Bulgaria ltd nello stabilimento situato in bul. Andrey Lyapchev, 51 – Mladost 1 Sofia Bulgaria.

I prodotti e lotti interessati sono:

  • PRODOTTO 1
    • Biscotto di fiocchi di avena con cocco e cioccolato fondente senza glutine, specificamente formulato per persone intolleranti al glutine da 50 gr.
  • LOTTO
    • 23 04 2021
  • DATA SCADENZA O T.M.C.
    • 23.04.2021
  • MOTIVO DEL RICHIAMO
    • Presenza accidentale tracce di SOIA non dichiarata in etichetta
  • PRODOTTO 2
    • Biscotto di fiocchi di avena con mirtilli rossi e cioccolato fondente senza glutine, specificamente formulato per persone intolleranti al glutine da 50 gr.
  • LOTTO
    • 03 05 2021
  • DATA SCADENZA O T.M.C.
    • 03.05.2021
  • MOTIVO DEL RICHIAMO
    • Presenza accidentale tracce di SOIA non dichiarata in etichetta
  • AVVERTENZE
    • Si prega di restituire le confezioni al punto vendita presso il quale sono state acquistate.
      Per necessità contattare il n° verde 800-123662 da lunedì a venerdì 09:00-13:00 e 14:00-18:00 oppure scrivere a info@giustogiuliani.com

A scopo cautelativo e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, il Ministero della Salute raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto indicato del lotto di appartenenza, di non consumarlo e di restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato. Si ricorda che l’autorità, in questo caso il Ministero della Salute, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.

A seguire la scheda del richiamo rilasciata dal Ministero.

Avviso di richiamo alimentare pubblicato sulla pagina del Ministero della Salute (foto www.salute.gov.it)